Emissioni in atmosfera - Domande di autorizzazione e consulenza tecnica
  • Consulenza ambientale
    Supporto completo nella gestione degli aspetti ambientali, pratiche autorizzative, assistenza nell'avvio di nuove attività, indagini strumentali e controlli analitici

Emissioni in atmosfera – Domande di autorizzazione e consulenza tecnica

Emissioni in atmosfera: autorizzazione, assistenza, controllo periodico

Disciplina generale

EmissioniLe attività artigianali e industriali che comportano lo sviluppo nell’atmosfera dell’ambiente di lavoro di sostanze o prodotti chimici (dalle polveri a gas o vapori) i quali devono di conseguenza essere aspirati e portati all’esterno, eventualmente dopo abbattimento mediante apposito impianto, richiedono una specifica autorizzazione per le emissioni in atmosfera.

Autorità competente è la regione o la provincia autonoma, o la diversa autorità indicata dalla legge regionale quale autorità competente al rilascio dell’autorizzazione alle emissioni. Generalmente l’ente preposto al rilascio dell’autorizzazione è la Provincia, sentito il parere dell’ARPA competente per territorio e del Comune. Può essere anche il comune nel caso più semplice delle delle emissioni definite “poco significative”.

A livello nazionale la disciplina di legge fa riferimento al DLgs 152/2006 e successive modifiche e integrazioni, e più in particolare alla parte quinta “Norme in materia di tutela dell’aria e di riduzione delle emissioni in atmosfera“.

Iter di autorizzazione

Ogni regione, nell’ambito della propria autonomia definita dalla legge nazionale, ha definito specifiche modalità autorizzative nonché specifici requisiti sugli impianti e sugli impianti di abbattimento, al fine di poter essere autorizzati. Prima di procedere con la domanda di autorizzazione è quindi importante verificare la situazione impiantistica e tutte le condizioni di autorizzazione nonchè i requisiti definiti dai diversi dispositivi di legge (quali ad esempio i criteri CRIAER per la Regione Emilia Romagna o le delibere specifiche per gli impianti di abbattimento per la Regione Lombardia, quali la recente DGR 30 maggio 2012 – n. IX/3552 “Caratteristiche tecniche minime degli impianti di abbattimento per la riduzione dell’inquinamento atmosferico derivante dagli impianti produttivi e di pubblica utilità, soggetti alle procedure autorizzative di cui al d.lgs. 152/06 e s.m.i. – Modifica e aggiornamento della d.g.r. 1 agosto 2003 – n. 7/13943“).

Iter autorizzativo

Emissioni: come fare per ottenere l’autorizzazione?

L’attuale impostazione normativa prevede tre possibili condizioni:

  • stabilimento soggetto ad autorizzazione ordinaria, ex art. 269 del DLgs 152/2006;
  • stabilimento soggetto ad autorizzazione in via generale, ex art. 272 del DLgs 152/2006;
  • stabilimento con emissioni scarsamente rilevanti di cui alla parte I dell’allegato IV alla parte V del D.Lgs. 152/06.

A seconda del caso l’iter autorizzativo è differente e progressivamente decrescente (seguendo l’ordine sopra riportato) dal punto di vista della complessità, della documentazione richiesta, nonchè del tipo di istruttoria, che nel primo caso può prevedere anche specifiche conferenze di servizi (incontri con gli enti coinvolti) per l’esame della documentazione presentata.

Stabilimenti in cui sono presenti esclusivamente categorie di impianti e attività ad emissioni “scarsamente rilevanti” di cui alla parte I dell’allegato IV alla parte V del D.Lgs. 152/06 sono esentati dall’obbligo di presentare domanda di autorizzazione alle emissioni in atmosfera e devono presentare esclusivamente una comunicazione al Comune territorialmente competente.

Autorizzazione: come ottenerla?

Lascia i tuoi dati, provvederemo a ricontattarti per definire la tua posizione e il relativo iter autorizzativo

Ambiente - Aree di intervento

  • Assistenza completa alle aziende in merito a tutti gli adempimenti di legge nonché ai problemi gestionali e alle procedure di lavoro che riguardano i vari aspetti ambientali quali rifiuti, emissioni in atmosfera, scarichi idrici, ecc. Assistenza nel caso di sopralluoghi o richieste da parte degli enti di controllo.
  • Assistenza nella implementazione di sistemi di gestione ambientale conformi alla norma UNI EN ISO 14001.
  • Autorizzazione Unica Ambientale: consulenza e predisposizione delle pratiche di autorizzazione
  • Consulenza in materia di rifiuti: classificazione si sensi del catalogo europeo (CER) e della normativa vigente (DLgs 152/2006 e smi), tenuta e compilazione dei registri di carico e scarico, dei formulari di trasporto (e del SISTRI qualora dovesse un giorno diventare operativo), consulenza in merito agli aspetti gestionali, allo stoccaggio (deposito temporaneo).
  • Assistenza per l'iscrizione all'Albo Gestori Ambientali e pratiche autorizzative connesse all'avvio di attività di gestione rifiuti.
  • Verifica della corretta iscrizione e gestione imballaggi e prodotti in materiale plastico in relazione ai relativi consorzi (CONAI, POLIECO, ecc.).
  • Analisi preliminare della situazione, delle attività presenti, degli impianti e identificazione del regime autorizzativo.
  • Valutazione della conformità impiantistica e valutazione delle BAT (best available tecnologies).
  • Predisposizione delle domande di autorizzazione per le emissioni in atmosfera e gli scarichi idrici ai sensi del DLgs 152/2006, sia con procedura ordinaria che semplificata e assistenza nelle fasi di istruttoria con gli enti preposti.
  • Assistenza completa nelle fasi di messa in esercizio e di messa a regime.
  • Assistenza durante l'istruttoria autorizzativa, anche nell'ambito delle specifiche conferenze di servizi.
  • Controlli analitici periodici, come previsto dalle autorizzazioni specifiche o di carattere generale.
  • Predisposizione dei bilanci di massa da trasmettere periodicamente.
  • Predisposizione dlle domande di autorizzazione agli scarichi.
  • Domande di perforazione e concessione di derivazione per acque superficiali o sotterranee.
  • Analisi delle acque di falda.
  • Analisi delle acque da destinare ad uso potabile.
  • Controlli su matrici ambientali
  • Campionamenti e analisi alle emissioni in atmosferasia a livello autorizzativo (controlli per la messa a regime) che a livello di monitoraggio periodico
  • Analisi dei rifiuti, anche al fine di effettuare una corretta classificazione
  • Campionamenti e indagini in ambiente di lavoro

I servizi di analisi chimica e biologica sono svolti attraverso un laboratorio convenzionato.