Autorizzazione Unica Ambientale - Consulenza e presentazione domande
  • Consulenza ambientale
    Supporto completo nella gestione degli aspetti ambientali, pratiche autorizzative, assistenza nell'avvio di nuove attività, indagini strumentali e controlli analitici

Autorizzazione Unica Ambientale

Assistenza presentazione domande di AUA

Introduzione

Il 13 giugno 2013 è entrato in vigore il DPR 59/2013 relativo alla disciplina dell’Autorizzazione Unica Ambientale. Dall’entrata in vigore del decreto i gestori degli impianti che intendono o devono richiedere il rilascio, la modifica sostanziale o il rinnovo dei titoli abilitativi in materia ambientale devono presentare la domanda di Autorizzazione Unica Ambientale.

Titoli abilitativi interessati dall’AUA

I titoli abilitativi interessati sono i seguenti:

  1. autorizzazione agli scarichi;
  2. comunicazione preventiva per l’utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento, delle acque di vegetazione dei frantoi oleari e delle acque reflue provenienti dalle aziende ivi previste;
  3. autorizzazione alle emissioni in atmosfera per gli stabilimenti (autorizzazione con procedure ordinarie);
  4. autorizzazione generale alle emissioni i atmosfera;
  5. comunicazione o nulla osta in materia di impatto acustico;
  6. autorizzazione all’utilizzo dei fanghi derivanti dal processo di depurazione in agricoltura;
  7. comunicazioni in materia di rifiuti.

Autorità competente e istruttoria AUA

L’autorità competente alla formazione dell’A.U.A. è la Provincia, mentre lo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP), individuato come l’unico punto di accesso per il richiedente, è l’organo che riceve l’istanza e che rilascia il provvedimento in 90 giorni ovvero in 120 giorni ove previsto.

La domanda di A.U.A. deve essere presentata allo Sportello Unico per le Attività Produttive, così come indicato all’art. 4 del DPR 59/2013. La richiesta di rilascio, modifica sostanziale o rinnovo di solo uno dei sette titoli abilitativi di cui all’articolo 3 del decreto, fa scattare la procedura AUA. È fatta comunque salva la facoltà dei gestori degli impianti di non avvalersi dell’autorizzazione unica ambientale nel caso in cui si tratti di attività soggette solo a comunicazione, ovvero solo ad autorizzazione di carattere generale in atmosfera, ferma restando la presentazione della comunicazione o dell’istanza per il tramite del SUAP.

L’AUA dunque sostituirà tutte le autorizzazioni ambientali indicate nel modello, portandole ad una durata pari a 15 anni. E’ facoltà delle aziende richiedere l’unificazione dei procedimenti autorizzativi in essere, presentando apposita domanda per l’ottenimento dell’A.U.A. al S.U.A.P. competente per territorio, previa richiesta di archiviazione alle amministrazioni competenti delle singole istanze già presentate. Tale opportunità consente di poter estendere a 15 anni la durata di autorizzazioni che ad oggi hanno durate nettamente inferiori (es. rifiuti, scarichi, ecc.), con conseguente semplificazione burocratica e amministrativa e riduzione dei costi.

Autorizzazione unica ambientale: i nostri servizi

Il nostro studio è in grado di assistere i clienti nelle fasi avvio di nuove attività, di predisposizione della documentazione tecnica per gli enti competenti:

  • predisposizione delle pratiche di avvio nuove attività presso il SUAP (sportello unico attività produttive) -SCIA – Segnalazione Certificata Inizio Attività;
  • predisposizione della eventuale documentazione tecnica relativa a NIP/NOE (nuovi insediamenti produttivi, nulla osta all’esercizio);
  • assistenza nelle fasi di avvio dell’attività e di contatto con gli enti di controllo;
  • predisposizione della documentazione per Autorizzazione Unica Ambientale;
  • predisposizione della documentazione tecnica allegata (domande di autorizzazione per emissioni in atmosfera, scarichi idrici, impatto acustico, ecc.).

Ambiente - Aree di intervento

  • Assistenza completa alle aziende in merito a tutti gli adempimenti di legge nonché ai problemi gestionali e alle procedure di lavoro che riguardano i vari aspetti ambientali quali rifiuti, emissioni in atmosfera, scarichi idrici, ecc. Assistenza nel caso di sopralluoghi o richieste da parte degli enti di controllo.
  • Assistenza nella implementazione di sistemi di gestione ambientale conformi alla norma UNI EN ISO 14001.
  • Autorizzazione Unica Ambientale: consulenza e predisposizione delle pratiche di autorizzazione
  • Consulenza in materia di rifiuti: classificazione si sensi del catalogo europeo (CER) e della normativa vigente (DLgs 152/2006 e smi), tenuta e compilazione dei registri di carico e scarico, dei formulari di trasporto (e del SISTRI qualora dovesse un giorno diventare operativo), consulenza in merito agli aspetti gestionali, allo stoccaggio (deposito temporaneo).
  • Assistenza per l'iscrizione all'Albo Gestori Ambientali e pratiche autorizzative connesse all'avvio di attività di gestione rifiuti.
  • Verifica della corretta iscrizione e gestione imballaggi e prodotti in materiale plastico in relazione ai relativi consorzi (CONAI, POLIECO, ecc.).
  • Analisi preliminare della situazione, delle attività presenti, degli impianti e identificazione del regime autorizzativo.
  • Valutazione della conformità impiantistica e valutazione delle BAT (best available tecnologies).
  • Predisposizione delle domande di autorizzazione per le emissioni in atmosfera e gli scarichi idrici ai sensi del DLgs 152/2006, sia con procedura ordinaria che semplificata e assistenza nelle fasi di istruttoria con gli enti preposti.
  • Assistenza completa nelle fasi di messa in esercizio e di messa a regime.
  • Assistenza durante l'istruttoria autorizzativa, anche nell'ambito delle specifiche conferenze di servizi.
  • Controlli analitici periodici, come previsto dalle autorizzazioni specifiche o di carattere generale.
  • Predisposizione dei bilanci di massa da trasmettere periodicamente.
  • Predisposizione dlle domande di autorizzazione agli scarichi.
  • Domande di perforazione e concessione di derivazione per acque superficiali o sotterranee.
  • Analisi delle acque di falda.
  • Analisi delle acque da destinare ad uso potabile.
  • Controlli su matrici ambientali
  • Campionamenti e analisi alle emissioni in atmosferasia a livello autorizzativo (controlli per la messa a regime) che a livello di monitoraggio periodico
  • Analisi dei rifiuti, anche al fine di effettuare una corretta classificazione
  • Campionamenti e indagini in ambiente di lavoro

I servizi di analisi chimica e biologica sono svolti attraverso un laboratorio convenzionato.

{ "@context": "http://schema.org", "@type": "Organization", "url": "http://www.syrios.it", "logo": "http://www.syrios.it/wp-content/uploads/2015/10/Logo-Syrios.png" }