Monitoraggio e campionamenti - Syrios.it - Ambiente e sicurezza sul lavoro
  • Salute e sicurezza sul lavoro
    Check-up, valutazione dei rischi, indagini strumentali, formazione, assistenza completa e affiancamento costante.

Monitoraggio e campionamenti

Agenti chimici: monitoraggio e campionamenti

Valutazione dei rischi legati ad agenti chimici

Il datore di lavoro ai sensi dell’art. 17, 28 e 29 del DLgs 81/20008 ha il dovere di valutare tutti i rischi. Tra questi, come previsto dal titolo IX, “Sostanze pericolose” ed in particolare dal capo I “Protezione da agenti chimici” nonché dal capo II “Protezione da agenti cancerogeni e mutageni”, particolare attenzione deve essere dedicata alla valutazione dei rischi legati agli agenti chimici in genere. Nell’ambito della valutazione dei rischi chimici, ove necessario, il datore di lavoro provvede alla “misurazione”, quindi alla determinazione quantitativa degli eventuali agenti chimici presenti nell’aria dell’ambiente di lavoro, a cui gli operatori possano trovarsi esposti.

Articolo 223 – Valutazione dei rischi – 1. Nella valutazione di cui all’articolo 28, il datore di lavoro determina preliminarmente l’eventuale presenza di agenti chimici pericolosi sul luogo di lavoro e valuta anche i rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori derivanti dalla presenza di tali agenti, prendendo in considerazione in particolare: a) le loro proprietà pericolose; b) le informazioni sulla salute e sicurezza comunicate dal responsabile dell’immissione sul mercato tramite la relativa scheda di sicurezza predisposta ai sensi dei Decreti legislativi 3 febbraio 1997, n. 52, e 14 marzo 2003, n. 65, e successive modifiche; c) il livello, il modo e la durata della esposizione; d) le circostanze in cui viene svolto il lavoro in presenza di tali agenti tenuto conto della quantità delle sostanze e dei preparati che li contengono o li possono generare; e) i valori limite di esposizione professionale o i valori limite biologici; di cui un primo elenco è riportato negli allegati ALLEGATO XXXVIII e ALLEGATO XXXIX; f) gli effetti delle misure preventive e protettive adottate o da adottare; g) se disponibili, le conclusioni tratte da eventuali azioni di sorveglianza sanitaria già intraprese.

Articolo 225 – Misure specifiche di protezione e di prevenzione – 2. Salvo che possa dimostrare con altri mezzi il conseguimento di un adeguato livello di prevenzione e di protezione, il datore di lavoro, periodicamente ed ogni qualvolta sono modificate le condizioni che possono influire sull’esposizione, provvede ad effettuare la misurazione degli agenti che possono presentare un rischio per la salute, con metodiche standardizzate di cui è riportato un elenco meramente indicativo nell’ALLEGATO XLI o in loro assenza, con metodiche appropriate e con particolare riferimento ai valori limite di esposizione professionale e per periodi rappresentativi dell’esposizione in termini spazio temporali.

Valutazione del rischio chimico e indagini in ambiente di lavoro

monitoraggio ambienti lavoroI nostri servizi, che sono supportati dalla collaborazione con alcuni laboratori di analisi specializzati sull’igiene industriale, sono orientati a date ai clienti una completa assistenza a livello di:

  • valutazione dei rischi per la salute e la sicurezza legati agli agenti chimici;
  • pianificazione, definizione ed esecuzione delle eventuali indagini e campionamenti in ambiente di lavoro (valutazione dell’esposizione ad agenti chimici);
  • analisi dei risultati analitici, valutazione dell’esposizione, sulla base delle norme tecniche di riferimento;
  • definizione delle eventuali misure di prevenzione e protezione necessarie.

 

Salute e sicurezza - Aree di intervento

  • Assistenza completa alle aziende in merito a tutti gli adempimenti di legge nonché ai problemi gestionali e alle procedure di lavoro relative agli aspetti di salute e sicurezza sul lavoro. Assistenza nel caso di sopralluoghi o richieste da parte degli enti di controllo.
  • Check - up dettagliati di verifica della situazione di conformità normativa e inerente gli aspetti gestionali.
  • Indicazioni per l'adeguamento, predisposizione della documentazione, stesura di report dettagliati con indicazione delle priorità.
  • Controllo costante delle scadenze di legge, aggiornamento periodico, verifica periodica in azienda.
  • Risposta a quesiti specifici e assistenza nel rapporto con gli enti di controllo.

  • Valutazione generale dei rischi
  • Valutazione dei rischi specifici (movimentazione manuale da sollevamento o traino/spinta, movimenti ripetitivi, ecc.)
  • Indagini strumentali a supporto delle attività di valutazione agenti fisici (rumore, vibrazioni, radiazioni ottiche, campi elettromagnetici)
  • Indagini strumentali a supporto della attività di valutazione agenti chimici

  • Assunzione diretta dell'incarico di RSPP esterno, come previsto  DLgs 81/2008, per tutti i macrosettori di attività.
  • Sopralluoghi periodici di verifica della situazione aziendale, aggiornamento e controllo
  • Partecipazione alla riunione periodica prevista dal DLgs 81/2008

  • Predisposizione del Piano Operativo di Sicurezza (POS) e della documentazione necessaria
  • Assunzione dell'incarico di Coordinatore per la Sicurezza in fase di Progettazione
  • Assunzione dell'incarico di Coordinatore per la Sicurezza in fase di Esecuzione

  • Formazione generale e specifica dei lavoratori, dei dirigenti e dei preposti ai sensi del DLgs 81/2008 e degli accordi Stato - Regioni
  • Formazione degli addetti pronto soccorso, ai sensi del DM 388/2003
  • Formazione degli addetti antincendio ai sensi del DM 10/03/1998
  • Formazione degli addetti all'uso di attrezzature, ai sensi del DLgs 81/2008 e degli accordi Stato - Regioni
  • Assistenza per la presentazione delle pratiche di prevenzione incendi o per l'ottenimento del Certificato di Prevenzione incendi
  • Valutazione del rischio di incendio
  • Predisposizione del Piano di Emergenza, relative procedure e istruzioni operative
  • Formazione della squadra emergenze
  • Predisposizione delle planimetrie di emergenza
  • Assistenza nell'esecuzione delle prove di emergenza annuali previste dal DLgs 81/2008
{ "@context": "http://schema.org", "@type": "Organization", "url": "http://www.syrios.it", "logo": "http://www.syrios.it/wp-content/uploads/2015/10/Logo-Syrios.png" }